Voli Milano Catania

Volare con la famiglia alla scoperta delle capitali europee

 22 febbraio 2019
  |  
 Categoria: Viaggi
  |  
 Scritto da: admin

Una delle esperienze più belle che si possa fare con la famiglia è organizzare un viaggio in aereo. Prenotare un volo significa prepararsi a una vacanza come occasione di svago, di relax e di divertimento. E ogni dettaglio va considerato tenendo conto dei più piccoli. Ma da dove cominciare? Una possibile idea è accomodarsi in aereo e partire alla scoperta delle più famose capitali europee come suggerisce famigliainfuga.com. Parigi, Londra, Berlino sono solo alcune delle mete possibili ove provare diverse attrazioni dedicate ai bambini.


D’altronde oggi sempre più voli sono disponibili a costi decisamente bassi. Viaggiare, dunque, è un’opportunità ormai permessa anche alle famiglie numerose. L’importante è non crearsi eccessive preoccupazioni: in fondo basta solo qualche accorgimento per volare tutti insieme nella massima tranquillità.


Innanzitutto, è fondamentale informarsi sulle regole di ciascuna compagnia aerea, come l’età minima per viaggiare. Per la precisione: l’età del primo volo è variabile, ma di solito occorre avere almeno 15 giorni di vita. In ogni caso, è sempre bene chiedere un parere al proprio pediatra prima di organizzare la vacanza e dunque far volare il bimbo.


È importate valutare anche l’eventuale prenotazione obbligatoria del posto. Vi sono compagnie in cui, per i bambini che non hanno ancora compiuto i 2 anni, la prenotazione dei posti a sedere è totalmente gratuita, altre che permettono ai piccoli di viaggiare in braccio alla mamma o al papà pagando una tariffa particolare. Attenzione anche al passeggino: in molti casi questo può essere etichettato al check-in con la possibilità di utilizzarlo all'interno dell’aeroporto, lasciarlo solo al momento dell’imbarco e poi ritirarlo una volta atterrati. In altri casi, il passeggino diventa un bagaglio da stiva fuori misura.


In linea di massima, poi, è possibile portare sull’aereo una borsa destinata a un neonato, mentre su molti voli intercontinentali sono previsti regali e omaggi per i bambini come album da colorare e matite per rendere il viaggio ancora più piacevole.


Infine, qualche segreto affinché un volo non sia mai noioso o stressante per i piccoli viaggiatori. Prima di tutto, è bene arrivare sul posto con largo anticipo. Se si tratta del primissimo volo, è importante spiegare ai piccoli cosa accade in un aeroporto e come funziona l’aereo. Nei giorni precedenti, è importante ricordarsi di preparare al meglio i bambini a vivere un'esperienza fantastica, aiutandoli magari anche a individuare l’emozione che si prova durante l’attesa che precede una bella avventura.


Una volta in viaggio, offrire loro delle caramelle può aiutare a rendere più dolci le ore e a evitare il mal d’orecchie, così come si suggerisce di portare dei giochi o qualche libro da sfogliare per far passare più velocemente il tempo. In caso di volo molto lungo, è bene far muovere le gambe ai piccoli permettendo loro di fare qualche piccola passeggiata lungo il corridoio, ovviamente sempre seguiti e accompagnati da un adulto. Infine, se si viaggia durante i mesi estivi, è consigliabile vestirli a strati: sia negli aerei che negli aeroporti, infatti, occorre evitare i disturbi che potrebbe causare un’aria condizionata troppo alta.


Barra strumenti
© 2012-2018 - VoliMilanoCatania24.it - Diritti riservati